Programma assistenziale per l’anno 2014 a favore del personale dell’Amministrazione regionale in servizio o in quiescenza

È stato pubblicato nella Gurs n. 36 del 29 agosto 2014 il Programma assistenziale per l’anno 2014 a favore del personale dell’Amministrazione regionale in servizio o in quiescenza, dei familiari a carico, nonché dei titolari di pensioni indirette o di reversibilità o di assegni vitalizi obbligatori o di assegni integrativi.

Gurs n. 36 del 29 agosto 2014.jpg 1

Per scaricare il programma assistenziale cliccaci sopra

Gli interventi previsti dal bando programma assistenziale anno 2014 riguardano:

– i dipendenti di ruolo dell’Amministrazione regionale e i propri familiari fiscalmente a carico;

– i titolari di pensione diretta a carico del bilancio della Regione siciliana e i propri familiari fiscalmente a carico;

– i titolari, anche pro quota, di pensione indiretta o di reversibilità ovvero di assegno vitalizio obbligatorio o di assegno integrativo a carico del bilancio della Regione Siciliana ed i propri familiari fiscalmente a carico;

– i dipendenti con rapporto di lavoro diretto e non mediato con la Regione siciliana ed i propri familiari fiscalmente a carico;

Di seguito le precedenti categorie di personale saranno indicate con il termine ”dipendenti regionali”.
Per familiari a carico si intendono coloro che nel 2013 hanno posseduto un reddito complessivo non superiore a euro 2.840,51:
• il coniuge non legalmente ed effettivamente separato;
• i figli anche se naturali riconosciuti, adottivi, affidati o affiliati;
• il coniuge legalmente ed effettivamente separato;
• i minori in affidamento preadottivo;
• i seguenti altri familiari se, oltre a non superare il limite di euro 2.840,51 di reddito, convivano con il dipendente o con il titolare di pensione diretta, indiretta o di reversibilità ovvero di assegno vitalizio obbligatorio o di assegno integrativo:
a) i discendenti dei figli;
b) i genitori e gli ascendenti prossimi, anche naturali;
c) i genitori adottivi;
d) i generi e le nuore;
e) il suocero e la suocera;
f) i fratelli e le sorelle, anche unilaterali.

Programma assistenziale per l’anno 2013 a favore del personale dell’Amministrazione regionale in servizio o in quiescenza

È stato pubblicato nella Gurs n. 43 del 20 settembre 2013 il Programma assistenziale per l’anno 2013 a favore del personale dell’Amministrazione regionale in servizio o in quiescenza, dei familiari a carico, nonché dei titolari di pensioni indirette o di reversibilità o di assegni vitalizi obbligatori o di assegni integrativi.

Gli interventi previsti dal bando programma assistenziale anno 2013 riguardano:

Continua a leggere

Dipartimento della Funzione Pubblica. Programma assistenziale 2012 – graduatoria borse di studio gruppo 2

Con D.D.A n.3472 del 14 giugno 2013 è stata approvata la graduatoria per l’assegnazione di n° 50 borse di studio di € 800,00 a figli e nipoti di dipendenti dell’amministrazione regionale per conseguimento del diploma di laurea magistrale con votazione non ingeriore a 105/110.

Programma assistenziale. Graduatoria borse di studio gruppo 1 – 2012

Con D.D.A n°87 del 15 gennaio 2013 è stata approvata la graduatoria per l’assegnazione di n° 160 borse di studio di € 250,00 a figli e nipoti di dipendenti dell’amministrazione regionale per conseguimento diploma di scuola media di secondo grado con voto finale non inferiore a 90/100.

ERRATA-CORRIGE – Programma assistenziale per l’anno 2011 a favore del personale dell’Amministrazione regionale

ERRATA-CORRIGE
ASSESSORATO DELLE AUTONOMIE LOCALI E DELLA FUNZIONE PUBBLICA
DECRETO 1 agosto 2011.
Programma assistenziale per l’anno 2011 a favore del personale dell’Amministrazione regionale in servizio o in quiescenza, dei loro familiari a carico, nonché dei titolari di pensioni indirette o di riversibilità o di assegni vitalizi obbligatori o di assegni integrativi.
Nell’allegato al decreto di cui in epigrafe, pubblicato nel supplemento ordinario n. 1 alla Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana, parte I, n. 36 del 26 agosto 2011 Clicca QUI, relativamente alla parte II, a pag. 4, il punto “2. Borse di studio per l’anno scolastico/accademico 2009/2010”, va correttamente letto: “2. Borse di studio per l’anno scolastico/accademico 2010/2011”.