Ecco quanto guadagna un funzionario direttivo della Regione Siciliana

Ecco la busta paga di un funzionario direttivo D3 (i D1 guadagnano ancora meno).

Il 19 agosto scorso il quotidiano “LIBERO” ha pubblicato un articolo a firma di Filippo Facci che definiva i dipendenti regionali “strapagati” (Leggi QUI)

 

5 thoughts on “Ecco quanto guadagna un funzionario direttivo della Regione Siciliana

  1. Scusa Benedetto Mineo ma questa busta paga non è assolutamente di un D4. Allora se vogliamo fare informazione che sia seria per favore! Il divario fra uno di categoria C e uno di categoria D alla Regione è veramente vergognoso. Allora o pubblichi una vera busta paga di un impiegato di categoria D4 oppure eviti per favore. E se la cosa la vuoi proprio studiare attentamente allora fai un elenco SERIO dei nomi dei vincitori di concorso e un elenco di chi arriva da altri Enti. Per favore: la verità, solo la verità può aiutarci a cambiare qualcosa. Grazie

  2. Intanto la busta paga pubblicata è quella di un funzionario direttivo “D3”.
    Chiunque ritenesse, come te, che io abbia taroccato la busta paga (non so per quale finalità) è pregato di stamparla e chiedere informazioni al proprio servizio “Gestione Giuridica ed Economica” (questa operazione può costare 5 minuti di tempo o un piano di scale o il tempo di un fax). Fatto ciò è concesso lasciarsi andare a tutti gli insulti possibili e immaginabili.
    Detto questo non ho ben capito il motivo della tua lagnanza. Provo ad immaginare!
    Ti lamenti del fatto che pubblico la busta paga di un funzionario neo assunto che guadagna meno di 1500 euro al mese perché, secondo te, per dimostrare la forbice tra “C” e “D”, avrei dovuto pubblicare la busta paga di un funzionario direttivo apicale con 40 anni di servizio (dimostrando così ai quotidiani che ci attaccano sugli stipendi che hanno ragione).
    Quello della forbice stipendiale è un problema “all’interno del problema” che conosciamo bene e che può essere risolto nel corso degli anni usando una sorta di compensazione soft negli aumenti contrattuali non certo chiedendo che vengano ridotti gli stipendi apicali. Sarebbe come castrarsi.
    E poi, diciamocelo chiaramente. Gli stipendi dei funzionari apicali sono appena sopra la soglia di povertà. La tua ricetta sarebbe quella di tirarli sotto? Non ritieni sia meglio cercare di progredire TUTTI mitigando la forbice?

  3. nel merito ha ragione Benedetto Mineo mentre la collega è disinformata stante che i dipendenti con oltre 35 anni di servizio hanno in busta paga la cosiddetta RIA, retribuzione individuale di anzianità che è stata bloccata, sospesa e non sucettibile di ulteriore incrementazione dal 1992. Per capirci meglio sono i circa 3550 colleghi trombati dalla cancellazione dell’art. 39 della finanziaria del 2003 che sarebbero dovuti andare in pensione ed invece ce li troviamo negli uffici stanchi demotivati e delusi che in tutti i casi bloccano le speranze di carriera della categoria C con e senza laurea. Questa è la realtà delle cose e se non li mandiamo in pensione (senza penalità) al più presto congeleranno lo status quo delle progressioni fino al 2018 almeno.

  4. Sono capitato per puro caso in questo blog e visto che tratta della Regione Sicilia, vorrei porre una domanda. Ho letto che la Reg Sicilia ha una “rappresentanza” stabile a Bruxelles, mi piacerebbe sapere quali siano le attività che disimpegna, di quante persone è composta, dove opera, con chi si raffronta ecc ecc. Ho posto questa domanda a varie funzioni ed anche a crocetta ma non ho ricevutio alcuna risposta. Ciò solo per curiosità.
    Grazie dell’attenzione.
    Mauro – Roma

  5. @Mauro
    Ufficio di Bruxelles
    Competenze e Attività

    Compiti e funzioni conformi al D.P. n. 306739 del 04/10/2011
    – Funzionamento della Sede di Bruxelles. Rapporti con gli Uffici dell’ARS di Bruxelles;
    – Interazione con la Commissione Europea: DG Regio. DG Agricoltura. DG Concorrenza. DG Impiego. DG Pesca ed altre;
    – Interazione con il Consiglio dei Ministri tramite Rappresentanza permanente: COREPER I, COREPER II, ECOFIN ed altro;
    – Interazione con il Comitato delle Regioni: sedute plenarie, attività delle commissioni, preparazione di dossier;
    – Rapporti con altre Regioni italiane ed Europee;
    – Interazione con il Parlamento Europeo;
    – Rapporti con gli Uffici di europarlamentari siciliani;
    – Attività delle Commissioni;
    – Monitoraggio Corte di Giustizia Europea: casi e sentenze di interesse regionale;
    – Monitoraggio Corte dei Conti Europea: casi e sentenze di interesse regionale;
    – Assistenza al Presidente della Regione ed agli Assessori in visita;
    – Assistenza a parlamentari dell’ARS in visita;
    – Assistenza a rappresentanti di Enti Locali, Università, associazioni di categoria in visita;
    – Assistenza agli Uffici Regionali per risolvere criticità con Uffici della Commissione.

    http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_LaStrutturaRegionale/PIR_PresidenzadellaRegione/PIR_UfficioBruxelles/PIR_CompetenzeeAttivita
    http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_LaStrutturaRegionale/PIR_PresidenzadellaRegione/PIR_UfficioBruxelles/PIR_Elencotelefonico

Comments are closed.