Visite fiscali, si cambia: dall’1 settembre se ne occuperà solo l’Inps, non più le Asl

Dal primo settembre, come prevede la riforma della Pubblica amministrazione, «entrerà in vigore il ‘Polo unico per le visite fiscali’, con l’attribuzione all’Inps «della competenza esclusiva ad effettuare visite mediche di controllo» sulle assenze per malattia, anche per i pubblici. A comunicarlo è proprio l’Istituto di previdenza, in un documento del dg, Gabriella Di Michele.

In attesa delle convenzioni con i medici e «dell’armonizzazione della disciplina dei settori pubblico e privato», «si forniscono le prime indicazioni» per un’attuazione «tempestiva». Soluzioni per una prima applicazione «sperimentale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *