Crea sito

Assemblea di mercoledì 6 novembre. Integrazione ordine del giorno

A integrazione delle note prot. n. 299/UNI/2019 e n. 300/UNI/2019 del 3 novembre 2019, con le quali le scriventi Organizzazioni sindacali, CGIL-FP, CISL-FPS, UIL-FPL, COBAS/CODIR, DI.R.SI., S.A.Di.R.S. e UGL, hanno indetto per mercoledì 6 novembre c.m. una assemblea retribuita dei lavoratori in tutti gli uffici regionali, gli Enti e Società interessate, si comunica che, al termine delle deliberazioni che saranno assunte dai lavoratori a seguito dell’ordine del giorno comunicato, gli stessi saranno chiamati a esprimersi circa la proclamazione dello SCIOPERO GENERALE DEL COMPARTO E DELLA DIRIGENZA DELLA REGIONE SICILIANA, DEGLI ENTI E SOCIETA’ CHE NE APPLICANO IL CONTRATTO secondo procedure e modalità che saranno concordate. Tale integrazione all’O.d.G. delle assemblee proclamate si rende oramai necessario a seguito del gravissimo stato di morIficazione e incertezza ai quali sono sottoposti, ormai da troppi anni, i lavoratori interessati come meglio specificato nelle note in premessa indicate.

La Regione assegnerà la digitalizzazione dei servizi di assistenza sanitaria alla Regione Liguria

La notizia — rivelata ieri da Repubblica — che la Regione assegnerà la digitalizzazione dei servizi di assistenza sanitaria alla Regione Liguria scatena polemiche trasversali. Duro Claudio Fava: “La Sicilia di Musumeci — accusa — vive solo in un passato fatto di cavalli e iniziative folkloristiche, mentre per digitalizzazione e innovazione si va a chiedere alle Regioni del Nord”.

____________________

La domanda nasce spontanea: E’ il famoso “piano straordinario per il sud” di cui parla Musumeci?

Continuando di questo passo la “desertificazione” della Sicilia proseguirà inesorabile.

Fuga di giovani senza precedenti: in Sicilia fuggiti 26 mila ragazzi

Indizione nuova assemblea generale retribuita di tutto il personale della Regione Siciliana e degli Enti Art. 1 della L.R. 10/2000 in tutti gli uffici del territorio regionale – Mercoledì 6 novembre 2019

A seguito della proclamazione dello stato di agitazione proclamato con nota prot. n. 271/UNI/2019 del 01/10/2019 da tutte le Segreterie Regionali delle organizzazioni sindacali rappresentative dei dipendenti della Regione Siciliana, atteso che ad oggi l’unico punto a cui è stata data risposta riguarda la liquidazione di parte delle spettanze 2018 relative al saldo F.A.M.P. 2018 al personale del Comparto e di parte dell’indennità di risultato al personale dell’Area della dirigenza, LE SCRIVENTI SEGRETERIE REGIONALI ADERENTI, PROCLAMANO AI SENSI DELLA LEGISLAZIONE VIGENTE, UNA NUOVA ASSEMBLEA GENERALE RETRIBUITA DI TUTTO IL PERSONALE DELLA REGIONE SICILIANA E DEGLI ENTI ART.1 L.R. 10/2000, IN TUTTI GLI UFFICI DEL TERRITORIO REGIONALE, NELLA GIORNATA DI MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE 2019, DALLE ORE 10,00 ALLE ORE 11,00, CON IL SEGUENTE ORDINE DEL GIORNO :
1: MANCATA RICLASSIFICAZIONE DEL PERSONALE;
2: MANCATA SOTTOSCRIZIONE FONDO RISORSE DECENTRATE ANNO 2019;
3: RINNOVO CONTRATTO DELL’AREA DELLA DIRIGENZA 2016-2019;
4: MANCATA EROGAZIONE INDENNITÀ VACANZA CONTRATTUALE COMPARTO E
DIRIGENZA;
5: MANCATA EROGAZIONE ARRETRATI CCRL 2016/2018;
6: MANCATA SOTTOSCRIZIONE CONTRATTI INDIVIDUALI LAVORO AREA DELLA
DIRIGENZA;
7: VARIE ED EVENTUALI.