Crea sito

Gli immobili della Regione? Li acquisterà il Fondo Pensioni (con i nostri soldi)

Le quote del fondo immobiliare Fiprs attualmente in mano alla Regione saranno acquistate dal Fondo pensioni dei dipendenti regionali.

L’operazione sul Fiprs, che detiene la proprietà del patrimonio della Regione, era stata prevista dal governo Crocetta ma adesso viene portata avanti dall’esecutivo Musumeci: una delibera degli ultimi giorni del 2019 ha infatti dato il via agli uffici per realizzare la vendita delle quote del fondo.

Anche nell’ultimo giudizio di Parifica non sono mancati i dubbi della Corte dei Conti.

La norma regionale non rispetterebbe così l’autonomia dell’ente previdenziale ma per i sindacalisti del Cobas-Codir Dario Matranga e Marcello Minio la situazione dal punti di vista dell’autonomia sarebbe ancora più grave. “Chiediamo – affermano i due sindacalisti – l’immediata nomina del consiglio d’amministrazione dell’ente: un commissario nominato dalla parte venditrice che impone pure il prezzo di vendita può garantire l’autonomia dell’ente previdenziale? Non si può inoltre non considerare – aggiungono – il fatto che gli enti previdenziali (compreso Inps) stanno dismettendo tutti gli immobili in linea a quelle che sono le buone pratiche consigliate in questo momento storico”.

Pubblicato da benedettomineo

Dirigente sindacale Cobas/Codir

4 Risposte a “Gli immobili della Regione? Li acquisterà il Fondo Pensioni (con i nostri soldi)”

  1. Complimenti ai nostri Politici, hanno trovato la manovra giusta per accaparrarsi i soldi accantonati dal Fondo Pensioni Sicilia, oramai è da un bel po’ di anni che ci provano, i soldi che sono ad oggi sono accantonati, fanno gola a molti.
    Come più di 20 anni fa, hanno azzerato il Fondo di Quiescenza dei dipendenti del Contratto 1, adesso faranno lo stesso col Fondo Pensioni dei dipendenti del Contratto 2.
    D’altra parte devono cercare di ridurre il disavanzo del Bilancio Regionale.
    La Beffa sarebbe quella di accorgersi che il Fondo, nel momento di chiedere alla società che li gestisce da anni, la restituzione si troverà con una perdita del 50%, oggi con le società finanziarie bisogna stare bene accorti.

  2. È una manovra politica. Il Fondo si accolla strapagandoli gli immobili e la Regione incassa soldoni. Si aggiunga che il fondo non saprà che farsene di questi immobili perché non ha personale da dedicare a queste cose. Beh chiamiamolo un favore che i capi del fondo stanno facendo a Musumeci.

  3. Dopo che nel 2008 prosciugarono il Fondo quiescenza, adesso si prendono il milione e mezzo del Fondo pensioni.Si presero e si prenderanno tutti i soldi versati dai dipendenti per le pensioni e per la buonuscita.Cav.Ing.Gaspare Barraco.Marsala.

  4. Considerato che ho versato, tramite trattenuta in busta paga, le quote per 38 anni al fondo pensione.
    Considerato che ancora dopo 5 anni aspetto il T.F.R.
    Chiedo ai sindacati “tutti” di promuovere una class action atta ad impedire di utilizzare le somme previste per l’acquisto degli immobili in argomento poiche’ somme dei dipendenti regionali.
    Non è infondato ( anche se non è facile trovare un giurista con gli attributi ) il diritto di pretendere , attesa la provenienza dei fondi per l’acquisto, la conproprieta, se pur ammontante a pochi spiccioli, degli immobili oggetto della compravendita.
    Sono un Pazzo non sono solo disgustato ed icazz……………..

I commenti sono chiusi.