Crea sito

Il Dirigente Generale della Funzione Pubblica nomina il suo vice.

Il dirigente generale della Funzione Pubblica dott.ssa Luciana Giammanco ha conferito le funzioni vicarie in caso di sua assenza o impedimento al dott. Giuseppe Amato.

Scarica il D.D.G. n. 1197 del 14 marzo 2013 – Funzioni Vicarie di Dirigente Generale

Pubblicato da benedettomineo

Dirigente sindacale Cobas/Codir

4 Risposte a “Il Dirigente Generale della Funzione Pubblica nomina il suo vice.”

  1. Probabilmente hai ragione tu. Il provvedimento servirà ad accrescere il curriculum.

  2. E’ una prassi consolidata in occasione del periodo feriale estivo nel quale, appunto, il dirigente generale assicura la continuità amministrativa con una “delega”, sotto forma di lettera indirizzata all’assessore ed ai vari uffici del dipartimento, ad uno dei dirigenti delle strutture (non necessariamente individuato nel responsabile dell’Area AA.GG.)
    La “novità” è rappresentata dalla forma (decreto) e dal tempo (non ci troviamo in periodo solitamente dedicato alle ferie), quasi volesse stavolta venire “attestato” ufficialmente il “titolo”, magari da allegare successivamente al proprio curriculum….

  3. Se i dirigenti generali che si sono succeduti in questi anni hanno riconfermato il dott. Amato, ora più che mai, sono legittimati dalla sentenza del giudice Marino che ha deciso il ricorso ex art. 28 dello Statuto dei Lavoratori sulle rotazioni, dicendo, sostanzialmente che il datore di lavoro può organizzarsi come meglio crede.
    Relativamente alla illegittimità del provvedimento, non ne sarei così sicuro. La delega di funzioni, in diritto amministrativo, è cosa assolutamente prevista per la continuità dell’azione amministrativa.

  4. VCaro benedetto,
    Si tratta di un provvedimento assolutamente illegittimo in quanto non previsto da lacuna norma. Inoltre vorrei fare osservare che il dott. Amato è in servizio al Diparimento della funzione pubblica (prima Direzione del personale) da oltre trent’anni. A quando un rinniovamento pure lì.
    Spero che il nostro sindacato intervnega al più presto.

I commenti sono chiusi.