La Cisl: la Sicilia consuma ma non produce. Ma non si è detto che il problema della crisi sono i consumi bloccati?

«C’è un rischio default in Sicilia perché questa regione consuma e non produce. Per produrre si deve creare occupazione e per occupare le persone bisogna attrarre investimenti e per farlo occorre riorganizzare l’economia, che è disorganizzata». Lo ha detto il leader della Cisl Raffaele Bonanni a Palermo.


Ma gli economisti non dicono che il problema della crisi è che i consumi sono fermi? Il bonus di 80 € non è stato erogato proprio per fare ripartire i consumi?

Se poi la Sicilia è priva di industrie e i pochi industriali che ancora resistono pensano di scappare, più che alla “disorganizzazione” io penserei “all’organizzazione” della criminalità che in Sicilia è più forte che altrove.

Precedente Regione, in molti uffici «ponte» per il Festino Successivo La Cisl non ha paura di misurarsi su esuberi, privilegi e riforme