Anche i dipendenti comunali hanno (giustamente) il loro salario accessorio ma ad essere attaccati sono solo e sempre i regionali

Contratto decentrato dei Comunali Raggiunta l’intesa economica

Nel dettaglio, al Fondo compensi legato alla performance individuale dei dipendenti vanno 3,1 milioni. Per l’area della polizia municipale, le somme arrivano a un massimo di 3.900 euro per la categoria D.


Premi ai regionali, arriva un “regalo” di Natale da 48 milioni di euro

Un “regalo” di Natale da 48 milioni di euro fra premi di rendimento, straordinari e progressioni orizzontali di carriera per i regionali. È il frutto dell’accordo firmato ieri all’Aran tra governo e sindacati. Ventotto milioni su 48 verranno erogati solo dopo una valutazione del rendimento di ogni singolo dipendente e di ciascuna struttura riferita al 2019.

La valutazione verrà fatta a gennaio da ogni dirigente applicando criteri e griglie stabilite dall’Oiv, un organismo appositamente creato.

Protesta non stop: sulle pensioni Macron si gioca il futuro politico

Oggi si prepara una giornata nera nel trasporto pubblico, la quinta consecutiva, per lo sciopero contro la riforma delle pensioni per la quale Macron nello scontro con i sindacati rischia di giocarsi la seconda parte del suo mandato.

Il blocco riguarda l’80 per cento dei treni ad alta velocità, a lunga percorrenza e quelli della periferia di Parigi e circa il 70 per cento di quelli regionali. Sospesi quindi di fatto i collegamenti internazionali, con la Spagna e con l’Italia e blocco totale per i collegamenti con la Germania, e la Svizzera. Blocco quasi totale anche per la rete metropolitana di Parigi, per gli autobus nell’area metropolitana e un terzo di quelli della linea che collega la città ai due aeroporti….continua a leggere

 

REGIONALI, SÌ AD ACCORDO DA 45 MILIONI DI EURO SU SALARIO ACCESSORIO E PEO

Ok all’accordo sindacati-Regione su Fondo risorse decentrate (Ford) e (Progressioni economiche orizzontali). La firma, che sblocca tutta la vertenza dei regionali, è arrivata oggi all’Aran Sicilia e prevede un importo di 45,03 milioni di euro per il Comparto non dirigenziale della Regione Siciliana (ex art. 90 CCRL – Fondo risorse decentrate) sul salario accessorio per l’anno 2019 e l’impegno di 1,48 milioni di euro per il personale a tempo determinato.

Dai teatri agli assegni ai disabili: la Regione costretta a tagliare. E per il 2020 anche i concorsi rischiano di restare senza copertura

In queste ore a Palazzo d’Orleans l’allerta è massima. La parifica della Corte dei conti sul bilancio 2018, in programma venerdì, potrebbe dare l’ultima mazzata ai già traballanti conti della Regione e far saltare finanziamenti a teatri, disabili e anche la copertura sui concorsi regionali. Secondo le prime indiscrezioni i magistrati contabili chiederanno delle correzioni su disavanzo e fondo di garanzia dei residui passivi….

Francia. Sciopero contro la riforma delle pensioni. 1 milione e mezzo di persone in piazza. …..In Francia l’età pensionabile è a 62 anni

Quando un popolo ha le palle…..!

I nostri politici, invece, si vantano che la riforma Fornero è stata approvata senza un giorno di sciopero.


Centinaia di migliaia di persone, un milione e mezzo secondo il sindacato della Cgt (700mila per il ministero dell’Interno), hanno sfilato in tutta la Francia contro la riforma delle pensioni voluta da Emmanuel Macron.

Lo sciopero è dichiarato a oltranza, in teoria fino a far capitolare il governo come successe appunto nel 1995. In questa prima giornata il 90% dei treni ad alta velocità è stato annullato, così come due terzi dei mezzi pubblici nella capitale. E lo sciopero di Ratp (l’azienda di trasporto pubblico di Parigi) durerà fino a lunedì. Decisione presa da “quasi tutti i dipendenti in sciopero nelle assemblee generali” di questa mattina, dicono fonti sindacali.

Quota 100, andare in pensione anticipata fa male alla salute

Tutti contro contro Quota 100. Anche i medici della Società italiana di Gerontologia e Geriatria, che criticano l’anticipo pensionistico per chi ha almeno 62 anni di età e 38 di contributi versati: “Lavorare stanca, ma protegge corpo e mente. La pensione anticipata non fa solo male alla salute, fa male alla società, è immorale”.

Tripla verifica per il riconoscimento delle mansioni superiori al dipendente pubblico

segnaliamo da quotidianoentilocali.ilsole24ore.com

Tripla verifica per il riconoscimento delle mansioni superiori al dipendente pubblico
di Vincenzo Giannotti
Il giudice del lavoro che intenda riconoscere al dipendente pubblico le differenze retributive da mansioni superiori deve dimostrare il superamento di tre distinte fasi di verifica successive e tra loro collegate. La prima consiste nell’accertamento concreto delle attività svolte. La seconda nell’esame………