L’effetto Renzi sui sondaggi continua: il Pd crolla al 24%. Renzi è un estremista. Anche la cugina passa con i fuoriusciti

Corriere della Sera del 15 luglio 2017

Elisa Simoni, cugina di Renzi annuncia la sua uscita dal Pd: «Ha trasformato il Pd in un partito di centrodestra». «Nel Pd non ci sono più spazi di agibilità politica per una minoranza. Infatti, mi creda, non sarò l’ultima ad andarmene, mi creda». «Il Pd di Renzi assomiglia sempre di più alla Forza Italia del ‘94, con la differenza che Berlusconi allora vinse. Dentro il partito, l’aria è diventata irrespirabile da un po’. Nell’ultima direzione, poi, Matteo ha detto chiaro e tondo che quello era il treno e, per chi non gradiva, non rimaneva che scendere. Ecco, sono scesa».


Il Fatto Quotidiano del 15 luglio 2017

L’effetto Renzi non si ferma più: il Pd precipita nei sondaggi al 24%. I democratici sono ormai sotto la quota ottenuta alle elezioni del 2013 e sotto la somma delle destre. Reggono i consensi dei Cinque Stelle mentre si rafforza la sinistra di Bersani e D’Alema