Prosegue la trattativa all’Aran, martedì si riprende

Aran-SiciliaPalermo, 10 settembre 2015 –

Finiti nel tardo pomeriggio di  oggi i lavori presso l’Aran Sicilia relativamente alla discussione sugli accordi relativi al FAMP 2015, alla mobilità del comparto e della dirigenza, alla riduzione delle prerogative sindacali, alla riclassificazione del personale e ai contratti economico e giuridico del comparto e della dirigenza.

Dopo una proficua discussione, che sembra avere visto spesso convergere le finalità dei sindacati e dell’amministrazione, la seduta è stata aggiornata a martedì prossimo. Si dovrebbe arrivare  alla firma di una ipotesi complessiva di accordo dopo che il Commissario dell’Aran avrà sottoposto all’Assessore alla Funzione Pubblica le posizioni dei vari sindacati sulle varie tematiche.

http://www.codir.it/site/

4 thoughts on “Prosegue la trattativa all’Aran, martedì si riprende

  1. Se non si sanno quanti e chi va in pensione come si può applicare la mobilità d’ufficio? Cav.ing.Gaspare Barraco.Marsala.

  2. Esiste la possibilità remota che vengano riproposti, nell’ambito della riclassificazione e rinnovo del contratto per il personale del comparto, gli istituti dei profili evoluti e delle posizioni organizzative?
    Oppure, anche stavolta, assisteremo alla solita presa in giro per chi aspetta da anni un riconoscimento concreto del proprio operato?
    La scusa “Non ci sono i soldi” in questo caso non vale, perché un “ufficio semplice” assegnato ad un funzionario/istruttore costerebbe molto meno di una postazione dirigenziale.
    E siccome la fantasia con cui sono stati finora istituiti i Servizi e le UU.OO. nei vari dipartimenti regionali non ha conosciuto limiti né decenza, forse è giunto il momento di riconoscere il merito e la professionalità di tanti dipendenti del comparto che in questi anni, in silenzio ed umiltà, hanno sgobbato per far fare bella figura ai loro dirigenti.
    Anche se non sono iscritti al sindacato.

  3. @Romeo
    Con l’obbligo di garantire almeno il 50% dei posti all’esterno nei concorsi pubblici, sicuramente il ragionamento sugli istituti contrattuali da te citati, non è affatto peregrina. Ma siamo ai preliminari in attesa di Roma…..

Comments are closed.