Crea sito

La Regione senza soldi blocca anche i pagamenti delle buonuscite

Ad avvisare i lavoratori è il direttore del Fondo Pensioni Sicilia, Ignazio Tozzo, con una nota:

«Spiace dover comunicare che, a causa del mancato accredito dei fondi richiesti per il pagamento dell’indennità di buonuscita da parte dell’amministrazione regionale, questo ente temporaneamente si trova nell’impossibilità di porre in esecuzione e pagamento i provvedimenti già istruiti. Ci si scusa per il disservizio arrecato non imputabile a a questo ente».

Pubblicato da benedettomineo

Dirigente sindacale Cobas/Codir

2 Risposte a “La Regione senza soldi blocca anche i pagamenti delle buonuscite”

  1. Scusate, ma i 900 milioni di euro che ha mandato lo stato alla Regione Siciliana dove sono finiti?
    Per pagare le buonuscite non ci sono soldi, è un nostro diritto acquisito sono soldi nostri che si sono trattenuti durante gli anni di servizio. Per assumere nuovi consulenti i soldi sanno dove prenderli facendo sprechi in continuazione.

  2. Giusto Silvana,

    sono soldi nostri! Abbiamo aspettato tanto, siamo sempre noi a pagare.
    Sicuramente con i nostri soldi chissà quale operazione speculativa ci faranno.
    Poi quando spettano a noi del comparto non dirigenziale ci fanno morire di stress…per averli. Prima di pensare a dare denaro ai dipendenti “cosa leggittima” ci pagassero la buonuscita e il relativo TFR.

I commenti sono chiusi.